Let’s play with English

ATTIVITA’ LUDICO-ESPRESSIVA PER IMPARARE L’INGLESE DIVERTENDOSI

Imparare l’inglese è fondamentale, farlo giocando è fenomenale!

Il progetto invita i ragazzi a divertirsi imparando l’inglese attraverso il gioco, trasformando la pronuncia, la grammatica e le parole in allegria pura.

Il corso si propone come spazio ludico educativo, con programmi didattici ideati

appositamente per stimolare le loro abilità di apprendimento. Durante il corso verranno effettuati diversi giochi che aiuteranno i bambini a relazionarsi in lingua inglese con i propri amici in modo semplice e divertente.

Per apprendere una lingua occorre ascoltarla e avere occasione di praticarla. Farlo attraverso il gioco è un metodo che ci permette di far diventare l’apprendimento un’attività divertente e nello stesso tempo di intrattenere i bambini, sviluppando le loro potenzialità.

Imparare l’inglese giocando sarà più stimolante e soprattutto più divertente.

LABORATORIO DI LINGUA INGLESE: GIOCANDO SI IMPARA
ll progetto si pone l'obiettivo di avvicinare i bambini in età prescolare e scolare ad una L2 attraverso attività ludico-didattiche che coinvolgano tutte le sfere sensoriali (vista, tatto, udito, gusto e odorato). L’attività mira a sviluppare le prime abilità linguistiche stimolando interesse ed atteggiamento positivo nei confronti delle altre culture e della lingua straniera. L’idea è di utilizzare l’approccio comunicativo per favorire la socializzazione accrescendo la disponibilità all’ascolto. I percorsi didattici saranno divisi per fasce d’età e sulla base delle specifiche abilità cognitive e linguistiche ad esse relative.

Il percorso metodologico adottato è di tipo ludico-comunicativo, basato cioè sui principi della total phisical response e del learning by doing. Si privilegia l’ordine naturale di acquisizione della lingua, coinvolgendo i bambini a livello fisico-sensoriale e psicomotorio in attività ispirate a situazioni concrete o contesti che appartengono al loro immaginario. Il principale mezzo di espressione è il gioco in quanto strumento atto a creare l’aspettativa e la motivazione all’apprendimento. Le lezioni prevedono l’utilizzo di canzoni, attività motorie e manipolative, giochi (group work, chain game, role play, ecc.) che favoriscano lo scambio comunicativo e veicolino il trasferimento delle strutture linguistiche.